3, 2, 1… let’s start!

Vi state domandando: è difficile? posso farlo anche io?

E’ quello che mi sono chiesta qualche mese fa prima di iniziare quando, navigando sul web per cercare ispirazioni di arredamento della cameretta in attesa di Edoardo, ho visto delle mensole con sopra tanti amigurumi di Miffy uno più bello dell’altro e me ne sono innamorata!

Li voglio è stato il mio primo pensiero e poi.. ma potrò realizzarli anche io? 

Ho iniziato a cercare “amigurumi” e informarmi meglio, certo non avrei iniziato da questi ma qualcosa di più semplice magari…

La mia cara nonna Anna da piccola mi aveva insegnato a fare la maglia e lavorare ad uncinetto, certo avrei dovuto rispolverare un po’ ma ho deciso di provare 🙂

Ovviamente chissà che fine avevano fatto i miei uncinetti e attrezzi, e poi che altro servirà?

Bene ve lo dico subito così potete armarvi anche voi del necessario e iniziare a sferruzzare!

Io ho acquistato inizialmente un set base su Amazon con uncinetti di ogni misura, quelli colorati con manico in silicone per intenderci e tanto altro per poi scoprire che non serve molto e perfezionare il mio KIT AMIGUmaMI:

  1. Uncinetti > mi piacciono molto quelli in alluminio di Hiya Hiya leggeri e maneggevoli (non a caso ha il logo di un panda) e ho acquistato dal 2,5 al 3,5mm che per iniziare a mio avviso sono perfetti
  2. Marcatori > non li conoscevo ma sono comodissimi, ve ne sono di diversi tipi super colorati e servono a segnare l’inizio di ogni giro. I miei preferiti sono quelli che vedete in foto perché più veloci da inserire/togliere 
  3. Forbice di precisione > perfetta per tagliare i fili ed essere super precise come non potrete esserlo con una forbice normale
  4. Set di Aghi > aghi di diverse dimensioni per affrancare fili, chiudere il lavoro e soprattutto assemblare le varie parti dei vostri amigurumi, una parte davvero importante per un buon risultato e che devo dire inizialmente mi ha dato filo fa torcere
  5. Spilli > io adoro quelli con la “testa” colorata e in particolare quelli di Lalyla che vengono venduti in un piccolo barattolo di vetro con tappo in sughero che sembra racchiudere qualcosa di magico. Vi saranno utilissimi per puntare le varie parti prima di assemblarle.
  6. Occhi di sicurezza > ve ne sono di tantissime dimensioni, scegliete quelli più adatti in base alla dimensione del vostro soggetto. Facilissimi e veloci da utilizzare vi consentono di inserire degli occhi in plastica fissati saldamente dall’interno e così davvero sicuri, certo potete anche scegliere di ricamarli e renderli ancor più a prova di bebè.
  7. Non certo indispensabile ma non ho saputo resistere alla Borsa Porta Lavoro sempre di Layala con stampa di una delle sue famose farfalle dove potrete inserire tutto l’occorrente per i vostri lavori da portare con voi o anche semplicemente per tenerli organizzati a casa.
  8. Ultimo ma insispensabile.. i Filati! Ma di questo vi parlerò più avanti sul blog, vi anticipo solo che adoro lavorare con il cotone ❤ 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...